Adesione di Legambiente Toscana alla manifestazione su Costituzione e scuola pubblica


Firenze, 10 marzo 2011 Comunicato stampa

 

 

Costituzione e scuola pubblica, Legambiente aderisce alla mobilitazione del 12 marzo

 

Legambiente aderisce alla mobilitazione di sabato 12 marzo in difesa della Costituzione della Repubblica italiana e per la scuola pubblica.

 

“Le sfide contemporanee, dalla crisi economica a quella climatica, e le grandi emergenze che l’Italia ha di fronte richiedono una forte coesione sociale, capace di produrre un progetto di futuro per il Paese – dichiara il presidente di Legambiente Toscana Piero Baronti -. Assistiamo, invece, a una politica trasformata in tifo e a forzature continue al funzionamento delle Istituzioni e al rispetto della Costituzione. Con il mancato accorpamento con le amministrative, perfino l’indizione del referendum, che rappresenta una delle massime espressioni della sovranità popolare, viene piegata a interessi di parte. Perché l’Italia possa affrontare le sfide del futuro abbiamo bisogno di più cultura per tutti. La scuola pubblica è la principale risorsa per costruire la democrazia, per avere un Paese capace di futuro”.

 

I tagli imposti alla spesa per la scuola condannano l’Italia a sempre più gravi forme di disuguaglianza sociale e culturale. Dobbiamo Voler Bene alla Scuola, come faranno le 1000 scuole e i 90.000 studenti che hanno aderito alla campagna per la sicurezza, sostenibilità e vivibilità degli edifici scolastici Nontiscordadimé-Operazione scuole pulite che il prossimo 12 marzo si rimboccheranno le maniche per migliorare la propria scuola.

 

 

 

 

Ufficio stampa Legambiente Toscana – 055.6810330 - 347.3646589

Pubblicato il10 marzo 2011