Arno, Solidarietà e Riciclo i temi della XX edizione di Puliamo il Mondo


A Firenze protagonisti il fiume Arno e le Cascine, con le scuole, con la comunità senegalese e camerunense

E' stata dedicata all'Arno e alle Cascine la prima giornata di Puliamo il Mondo che ha visto impegnati a Firenze vecchi e nuovi fiorentini nella pulizia del parco. La solidarietà e l'intercultura sono stati i temi centrali della campagna più famosa e partecipata di Legambiente, versione italiana di Clean up the World, giunta alla sua ventesima edizione, che, quest'anno, ha reso omaggio alle Olimpiadi.

A Firenze, la manifestazione di Legambiente si è svolta alla presenza di Fausto Ferruzza, presidente di Legambiente Toscana, dell'assessore all'Ambiente del Comune di Firenze Caterina Biti, di Erasmo D'Angelis, presidente di Publiacqua, di Luciano Senatori, dell'Associazione per l'Arno e rappresentanti dei Consorzi di Bonifica dell'Area Fiorentina e della Toscana Centrale, che curano rispettivamente le sponde della riva destra e sinistra dell'Arno.



I volontari di Legambiente,
la comunità camerunense e quella senegalese, con la partecipazione dei ragazzi della scuola primaria Montagnola, si sono dati appuntamento alle ore 10 per ripulire le sponde del fiume e l'interno del parco delle Cascine dai rifiuti.



"Siamo entusiasti per la straordinaria partecipazione intergenerazionale e interculturale di stamani. Giovanissimi cittadini italiani, nuovi fiorentini provenienti da altri mondi e da altre culture. E' il segno evidente che la XX edizione di Puliamo il Mondo suggella un percorso di volontariato ambientale che è ormai patrimonio condiviso delle comunità locali. Firenze risponde da questo punto di vista all'appello da par suo con orgoglio e senso della partecipazione. Per questo vorrei ringraziare i responsabili delle scuole, delle comunità senegalese e camerunense per aver reso grande la giornata di oggi!” - dichiara Fausto Ferruzza, Presidente di Legambiente Toscana.

"Non solo sponde pulite ma anche un fiume ripulito dagli scarichi fognari. - dichiara Erasmo D'Angelis, presidente di Publiacqua - Ci stiamo avvicinando a grandi passi all'obiettivo che Publiacqua e i sindaci si sono dati tre anni fa: mettere fine alla pratica medievale dell'Arno costretto a ricevere le nostre fogne. Restano ancora 140.000 fiorentini da allacciare al depuratore e i grandi lavori dell'emissario in riva sinistra permetteranno all'area metropiolitana di essere la prima in Italia depurata al 100%."



Anche quest'anno le scuole partecipanti avranno la possibilità di ricevere un "Buono" gratuito per ricevere il materiale di adesione alle Classi per l'Ambiente - 2 buoni per il kit misto, 1 per il ridotto - in modo da poter proseguire duante tutt l'anno scolastico l'impegno di Puliamo il Mondo.



Per informazioni su tutte le iniziative, contattare i circoli locali di Legambiente, i comuni interessati o consultare il sito
www.puliamoilmondo.it


Puliamo il Mondo patrocinato dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dal Ministero della Pubblica Istruzione dell'Università e della Ricerca, dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dall'UPI (Unione Provincie Italiane), Federparchi, Uncem (Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani), Unep (Programma per l'Ambiente delle Nazioni Unite). Con il contributo di Snam Rete Gas. Coop, Federambiente, e Ikea sono partner tecnici. In collaborazione con Fiseassoambiente e Anci (Associazione Comuni Italiani). La Nuova Ecologia ed RDS sono i media partner. Per maggiori informazioni: www.puliamoilmondo.it, www.legambiente.it

Ufficio Stampa Legambiente Toscana – 055.6810330

Pubblicato il28 settembre 2012