Bit 2014, Legambiente premia con gli Oscar dell'Ecoturismo 7 strutture toscane


Turismo sostenibile  Legambiente premia le migliori strutture ricettive d’Italia con gli Oscar dell’Ecoturismo alla Bit di Milano. 41 le strutture premiate in tutta Italia, di cui 7 in Toscana. All’Isola d’Elba la migliore esperienza collettiva per il gruppo degli eco alberghi   

Hotel, relais, agriturismi, B&B, alberghi, camping, stabilimenti balneari e persino ristoranti gestiti in modo totalmente ecologico e che offrono ai loro ospiti un’ottima qualità ambientale. Sono 41 le strutture ricettive che si aggiudicano l’Oscar dell’ecoturismo 2013, il premio assegnato da Legambiente alle migliori aziende turistiche affiliate all’etichetta Legambiente TurismoBellezzaNatura, alla Borsa Internazionale del Turismo alla Fiera di Milano. E sono ben 7 le strutture premiate in Toscana da Legambiente, che ha assegnato anche il premio per la Migliore esperienza collettiva agli eco alberghi dell’Isola d’Elba. Tra le Regioni con strutture eccellenti anche Emilia Romagna, Marche, Piemonte, Lombardia, Liguria, Campania, Sardegna, Lazio, Puglia e Friuli Venezia Giulia. 

 

All’evento Innamorati dell’Italia targato Legambiente e ospitato alla BIT nello stand della Regione Toscana (che detiene in questa edizione il maggior numero di strutture premiate), erano presenti, insieme al direttore generale di Legambiente Rossella Muroni e al responsabile nazionale turismo dell’associazione Angelo Gentili, anche l’Assessore al Turismo della Regione Toscana Cristina Scaletti e il presidente di Federparchi Giampiero Sammuri. Nel parterre degli ospiti, moderati dalla conduttrice televisiva Tessa Gelisio, anche il professore dell’Università LUISS Carli di Roma esperto di turismo sostenibile Stefano Landi, il presidente di Vivilitalia Sebastiano Venneri e i giornalisti scrittori Syuzy Bladi e Patrizio Roversi

 

“Nonostante i disastri che hanno colpito anche di recente gran parte del territorio, la Toscana dimostra – dichiarano Fausto Ferruzza e Angelo Gentili, rispettivamente presidente di Legambiente Toscana e responsabile nazionale turismo di Legambiente – tramite le strutture premiate come si possibile investire sul paesaggio e sulla qualità per fare sana economia valorizzando e salvaguardando al tempo stesso il territorio. L’esperienza dell’Isola d’Elba nel Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano, ad esempio, è un esempio di come la collaborazione tra operatori, la qualificazione ambientale e la valorizzazione delle risorse del territorio possano migliorare l’offerta e permettere di raggiungere risultati importanti. Basti pensare che lo scorso anno, a fronte di un calo del 10% di presenze nazionali sull’isola, c’è stata una crescita di ben il 15% di presenze provenienti dall’estero. Ciò significa – aggiungono Ferruzza e Gentili - che seguire un percorso verso una maggiore sostenibilità ambientale e mettersi in rete, sono scelte vincenti che fanno crescere la domanda di qualità e la sensibilità ambientale da parte dei turisti”. 

 

Selezionate tra le quasi 400 strutture affiliate all’etichetta Legambiente TurismoBellezzaNatura, le 41 aziende premiate con l’Oscar dell’ecoturismo hanno superato brillantemente i controlli che l’associazione effettua annualmente sull’applicazione dei disciplinari che determinano il rilascio dell’etichetta: una serie di misure obbligatorie e facoltative che vanno dall’uso delle fonti rinnovabili e dei sistemi di risparmio energetico, alla gestione dei rifiuti e dell’acqua fino alla qualità del cibo, le attività didattiche, l’accessibilità, la promozione del territorio e delle forme di mobilità dolce. 

 

Gli Oscar dell’ecoturismo assegnati in Toscana 2013

 

  • Ottima Gestione ambientale: Orbetello Camping Village - Orbetello (GR), Bagno Eugenia - Lido di Camaiore (LU).

  • Amici del Clima: Podere Scopicciolo - Casole d’Elsa – Volterra (PI); 

  • Ambasciatori del Biologico: Agriturismo Il Duchesco - Alberese (GR); 

  • Decalogo: Promozione dei beni naturali e culturali del territorio Albergo Pietrasanta - Pietrasanta (LU); Bio B&B La Fanciullaccia - Santo Pietro Belvedere (PI); 

  • Migliore esperienza collettiva: Gruppo eco alberghi Isola d’Elba.

 

 

Le categorie in cui sono stati suddivisi i premi sono 6: Ottima gestione ambientale, Amici del Clima, Ambasciatori del biologico, Impegno Sociale, Migliore esperienza collettiva e quella dedicata al Decalogo, che riunisce e riassume le principali buone pratiche su rifiuti, acqua, alimentazione, educazione ambientale, promozione culturale, alimentazione e impegno sociale.

Tra le novità di quest’anno c’è proprio l’Oscar per la Migliore esperienza collettiva che è stato assegnato al gruppo di alberghi dell’Isola d’Elba. Ventuno alberghi e due camping che oltre ad aver perseguito gli obiettivi definiti dall’etichetta, hanno lavorato con costanza e sinergia a favore di un turismo sostenibile e di qualità e per la valorizzazione delle bellezze naturalistiche dell’Isola.

 

E dalla BIT Legambiente rilancia e invita a partecipare alla nuova edizione del premio Talento italiano per il turismo, promosso dalla “casa virtuale” dei viaggi in Italia, Talenti italiani. Un riconoscimento nato per valorizzare e diffondere forme di turismo dolce, che non impatta sui territori ma ne valorizza le peculiarità ed eccellenze. I progetti di giovani, imprese turistiche e persone, le idee e le segnalazioni su luoghi e strutture possono essere inviati fino al 31 marzo 2014 seguendo il regolamento e compilando la scheda di adesione disponibili su www.talentiitaliani.it.

 

 

 

 

Ufficio stampa Legambiente Festambiente

Marco Bigozzi – 0564.48771

ufficiostampa [at] festambiente [dot] it (ufficiostampa [at] festambiente [dot] it)

 

 

Ufficio stampa Legambiente Toscana

Katia Rosanna Rossi - 055.6810330

ufficiostampa [at] legambientetoscana [dot] it (ufficiostampa [at] legambientetoscana [dot] it)

 

Pubblicato il14 febbraio 2014