Torna Festambiente della Piana, l’ecofestival di Legambiente dal 2 al 4 ottobre


FESTIVAL DI ECOLOGIA DI LEGAMBIENTE

 

Torna Festambiente della Piana,

l’ecofestival di Legambiente dal 2 al 4 ottobre

 

INGRESSO GRATUITO

 

Tre giorni di musica, cinema, teatro, cibo sano e attività per bambini

 

Ogni giorno degustazioni per provare prodotti di qualità a filiera corta. E le emissioni della festa verranno azzerate grazie alla produzione di carbonella riciclata in Cambogia

 

Il Festival di Legambiente alla sua seconda edizione: per tre giorni un viaggio tra buone pratiche e tematiche di attualità, con proiezioni cinematografiche e grandi spazi dove i bambini possono imparare giocando grazie agli educatori di Legambiente

 

 

 

Dal 2 al 4 ottobre torna Festambiente della Piana, il festival dedicato all’ecologia, che si svolgerà nella splendida cornice di Villa Montalvo (comune di Campi Bisenzio), nel cuore della Piana metropolitana. Dalla mattina alla sera tre giornate di eventi, concerti, spettacoli cinematografici e dibattiti con entrata gratuita. E ancora: animazioni e laboratori per bambini, ma anche bio/bar e degustazioni di ogni tipo. Oltre a stand espositivi coi migliori prodotti tipici della Toscana. Un'edizione, la seconda, che si caratterizzerà molto più apertamente come la Festa di tutti i territori della Toscana, che hanno un loro baricentro nella Piana Metropolitana, metafora dell’intero patrimonio territoriale toscano. L'eco-festival sarà organizzato da Legambiente, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Campi Bisenzio e della Regione Toscana.

 

“E’ con piacere che presento la seconda edizione di Festambiente della Piana, un festival fortemente centrato sui temi dell’ambientalismo scientifico ma che vuole aprirsi con convivialità e freschezza a tutti i cittadini dell’area metropolitana. Ci sarà ottima musica, grandi performance teatrali, il cinema di qualità del Clorofilla Film Festival e poi tanto buon cibo, annaffiato da ottimi vini e dalle straordinarie birre artigianali della nostra regione … Insomma, non mi rimane che augurare a tutti: buon Festival! – dichiara con entusiasmo Fausto Ferruzza, Presidente di Legambiente Toscana.

 

CONCERTI E SPETTACOLI

Venerdì 2 ottobre, alle 21,30, spettacolo teatrale “Piantate in terra come un faggio o una croce”, di Elisabetta Salvatori, che accompagnata dal violinista Matteo Ceramelli presenterà il racconto emozionante delle vite di Santa Caterina da Siena e Beatrice di Pian degli Ontani. Sabato 3 ottobre, sempre alle 21,30, concerto di Francesco Guasti, cantante toscano dalla voce graffiante, che nello spettacolo “Parallele Live”, assieme al suo Power Trio, alternerà brani inediti tratti dall'EP omonimo e successi di musica italiana ed internazionale rivisitati in chiave rock. Domenica 4 ottobre gran finale con il concerto della Gaudats Junk Band che, grazie a strumenti auto-costruiti riciclando vecchi oggetti in disuso, proporrà la rivisitazione in chiave “Junk” di famosi brani sia italiani che stranieri.

 

CINEMA:   CLOROFILLA FILM FESTIVAL

Tre sere di grandi proiezioni cinematografiche. Apre la rassegna venerdì 2 ottobre, alle ore 18, “Anime Nere” (Italia, Francia 2014) di Francesco Munzi, girato ad Africo, cuore dell'Aspromonte e della 'ndragheta calabrese, e vincitore di 9 David di Donatello, fra i quali quello come miglior film, migliore regia e migliore sceneggiatura. Sabato 3 ottobre “Re della Terra Selvaggia”, opera prima del regista Benh Zeitlin che racconta la sfida di una bambina contro la natura per andare alla ricerca della propria madre, in un viaggio a cavallo fra realtà e immaginazione. Domenica 4 ottobre, infine, sempre alle 18,30, "Slow Food Story" di Stefano Sardo, documentario presentato al Festival di Berlino, che racconta la genesi del movimento internazionale Slow Food.

 

CONVEGNI E DIBATTITI

Si parte venerdì alle 15, subito dopo il taglio del nastro, con il convegno “Contro le Ecomafie”. Con la collaborazione di Libera e dei suoi nodi territoriali sarà, infatti, l’occasione buona per fare il punto sull’Osservatorio Regionale Ambiente e Legalità e sulle tante iniziative comuni contro la corruzione, le infiltrazioni mafiose e le pratiche di riciclaggio di denaro sporco che tanto minacciano anche i nostri territori. Sabato 4 alle ore 10,00 convegno “Crisi climatica e Calamità, Prevenzione del rischio e politiche di adattamento”, che parlerà delle principali problematiche del territorio anche in vista delle celebrazioni del 50° anniversario dell’alluvione di Firenze del prossimo gennaio. Alle 15,00, invece, dibattito “Clima, città, territori – il futuro della Piana. Domenica 4 alle 11,00 dibattito all'insegna del buon cibo libero da pesticidi “Per un cibo buono e sano, campagna contro i pesticidi in agricoltura” e alle 15,00 Contro lo spreco idrico e alimentare, a cura di Legambiente. Per l’occasione sarà possibile degustare: pane nostrano, vini naturali, birre artigianali, ortaggi e frutta di stagione a filiera corta.

 

E in più per tre giorni sarà possibile partecipare gratuitamente a visite guidate, laboratori e attività per bambini con gli educatori di Legambiente, o visitare le mostre sugli alberi monumentali e sulle migliori pratiche di conservazione del lupo nelle aree mediterranee. A Festambiente si mangia biologico, si beve acqua del rubinetto, si fa la raccolta differenziata e soprattutto le emissioni della festa vengono azzerate grazie all’accordo con Azzero CO2 tramite la produzione di carbonella riciclata in Cambogia.

 

 

Info: festambientepiana.legambientetoscana.it/
Ingresso libero ore 10.00 – 23.00  #pianainfesta

Files

Pubblicato il30 settembre 2015