Pendolaria 2015


Treni per i pendolari italiani: pochi, vecchi e inadeguati. Viaggi da incubo. Legambiente presenta un'analisi delle linee peggiori 

Treni vecchi, lenti, su linee che vedono troppo spesso tagli e accumulano ritardi. La situazione del trasporto ferroviario italiano è sempre più divisa in due, tra una Alta Velocità con servizi più veloci e moderni e un servizio locale con diffusa situazione di degrado che spinge purtroppo i cittadini all’uso dell’auto privata, con aggravio dei costi, del traffico veicolare, dell’inquinamento.

Eppure, sono circa 3 milioni le persone che ogni giorno utilizzano i treni per raggiungere i luoghi di lavoro o studio. Il trasporto pendolare dovrebbe essere una priorità delle politiche di Governo, ma l’Italia continua a non avere una politica per il trasporto ferroviario nazionale e locale fuori dall’Alta Velocità. Leggi tutto

 

le 10 linee peggiori d'italia 

scarica il dossier

 

 

Pubblicato il11 gennaio 2016